Pagine

venerdì 19 dicembre 2014

Quello che Ho Imparato sull'Ammerica Guardando i Film Ammericani (parte1)



Come tutti noi, anche io sono cresciuta a pane e America (dove per America s’intendono gli Stati Uniti, ndr). Gli USA li abbiamo vissuti, respirati, sognati, amati o odiati attraverso i telefilm, i film e le serie TV. Iniziando da Beverly Hills 90210, passando per Friends e finendo con The Big Bang Theory. Non aver visto almeno un film o telefilm americano essendo cresciuti in Europa è letteralmente impossibile, a meno che non si faccia parte di una sperduta tribù della gelida steppa finlandese, che vive di carne di renna e licheni. Io in America non ci sono mai stata, ma circa 40 anni di visione di prodotti americani da piccolo e grande schermo mi hanno fatto capire moltissimo del modo di vivere, della cultura, degli usi e dei costumi delle genti d’oltreoceano. Ecco a voi quello che mi sono portata a casa. 

In America appena nasce un bambino, i suoi genitori iniziano a mettere da parte i soldi per mandarlo al College, istituzione tipicamente costosissima. Mandare un figlio al College è l’obiettivo più importante della vita, una vera e propria questione d’onore. O College o morte sociale. Ricordate il travaglio familiare che tormentò i genitori dei gemelli Brenda e Brendon di Beverly Hills 90210 per decidere chi dei due dovesse andare al College prestigioso, dato che c’erano i soldi per una sola iscrizione? Finì che i gemelli decisero di andare al College sfigato della California, per risparmiare ed essere contenti entrambi (e probabilmente per esigenze di copione). Che sia pure sfigato, ma che sia un College!

Le case hanno tutte una cucina con al centro una sorta di blocco in legno attorno al quale vengono discusse le grandi questioni famigliari ed esistenziali. Lo chiameremo Il Grande Blocco in Legno della Cucina (GBLC). In queste cucine c’è sempre la famosa porta sul retro, dalla quale spesso entrano a tradimento amici e parenti. Nei frighi di queste cucine c’è sempre una tanica di latte da circa 5 litri. Ecco una scelta di scene dalla serie Family Ties (Casa Keaton in italiano) in cui si vede come la vita dei protagonisti si svolga tutta intorno al GBLC.

 
Il mondo in America si divide in winners e loosers. I loosers sono di solito i nerd sfigatoni che vanno benissimo a scuola e malissimo con le ragazze.

La High School è un luogo caratterizzato da lunghissimi corridoi con armadietti di metallo da cui gli studenti estraggono oggetti di ogni tipo tra una lezione e l’altra (infatti in America sono gli studenti a spostarsi di aula, non gli insegnanti). Come nella serie TV degli anni ’90 Saved by the Bell (Bayside School per noantri)


Copiare in classe è considerata una cosa di una gravità assoluta, non come da noi, che si fa di routine. Chi viene beccato a copiare (cheating) viene convocato istantaneamente con i genitori dal Principal, il Preside, e a quel punto sono cazzi.

L’avvenimento più importante degli anni della High School è il ballo del diploma, il Prom, quello in cui molti perdono la verginità. A questo ballo, che si svolge nella palestra della scuola allestita coi festoni, vengono eletti la regina e il re del ballo, ossia il ragazzo e la ragazza più belli e popular della scuola. Chi di noi non ricorda la mitologica scena della festa di fine anno in Ritorno al Futuro?

 
Alla fine della “High School” viene consegnato a tutti un annuario, con le foto e i dettagli di ciascun diplomato. Questo libro viene conservato religiosamente e consultato per anni, per vedere come ogni studente è andato a finire. Tipicamente, c’è sempre la foto di quello sfigato con gli occhialoni e il ciuffo a banana, che si pensava non avrebbe combinato nulla e invece guarda…


Quando a una ragazzo piace una ragazza, questo le chiede di uscire e poi si comincia col dating ossia l’andar fuori insieme (non si dice infatti che si sta insieme, ma che si esce insieme). All’inizio di una storia uno può scop uscire con altre persone senza informare l’altro e non c’è nulla di male. Poi arriva il momento in cui si decide che “non usciamo più con altri”, ce lo si dice ufficialmente e a quel punto la relazione diventa seria. 

La distinzione tra “ti voglio bene” e “ti amo” con tutte le varie sfumature in mezzo come da noi, non esiste. Esiste solo I love you che però si dice con estrema parsimonia ed è impegnativo al massimo, una specie di ufficializzazione totale del rapporto, mica pizza e fichi. Una classica scena è quella in cui uno dei due dice I love you all’altro e questo lo guarda con la bocca aperta e gli occhi strabuzzati mentre il pubblico sta col fiato sospeso e poi fa “oooooooooooh” e applaude a spellamani, come nella scena di The Big Bang Theory in cui Sheldon dice I love you ad Amy (al minuto 0:47)


Come inizio, direi che può bastare. … E voi, che cosa avete notato della cultura americana attraverso i film o telefilm?

1 commento:

  1. Eve, nell'alimentazione dei ragazzi ricordiamo i bicchieroni enormi di latte durante i pasti, i bicchieroni di succo d'arancia a colazione, i sandwich con burro di arachidi nel sacchetino di carta marrone per la scuola, le ripugnanti gelatine di frutta che servono nelle mense scolastiche . Inoltre, nel tempo libero, quella cosa che per anni per me è stato oggetto di mistero, i marshmallow che bruciano sul falò in spiaggia sulla punta di uno stecco di legno. (A.L.)

    RispondiElimina

E tu che cosa ne pensi?